CHI E' SENZA PROBLEMI SCAGLI LA PRIMA PIETRA

  • Come Presidente di categoria ho il dovere di analizzare la realtà, tra problemi e opportunità, offrendo di volta in volta la migliore sintesi per i lettori fra cui i nostri associati. La nostra comunicazione deve essere viva e partecipata. Per questo ho sollecitato i soci ad intervenire per dare voce alle problematiche della categoria contribuendo a rendendo questa pagina ancora più ricca di contenuti. Laura Bolgia, che ringrazio, è il primo ospite. Roberto MORI/Presidente FIAVET
    LA FIAVET (Trentina) SIAMO NOI !

    Cari colleghi, permettetemi di condividere con voi alcune riflessioni e pensieri ad alta voce in merito a FIAVET.

    FIAVET, questa entità un po’ … “astratta”, distante, che c’è , ma a cui nessuno sente di appartenere e di cui tutti ci chiediamo cosa faccia e a cosa serva. Era così anche per me, fino a quando circa 3 anni fa, mi sono ritrovata per una serie di motivi e circostanze ad essere eletta consigliere; le premesse e promesse erano state quelle di informare e rendere più partecipi le agenzie associate delle iniziative intraprese fino a quel momento e di tutte le attività che si sarebbero messe in atto in futuro. Risultato ?
    Tutto il nuovo direttivo era partito con entusiasmo, sono state fatte delle cose, ma poco o nulla è cambiato : in questo periodo non ci sono stati o sono stati sporadici, i contatti con e tra gli associati. Mi sono chiesta e detta che probabilmente questa categoria (la nostra) non deve avere problemi da affrontare e risolvere (bene !! ), ma nemmeno “cose positive, buone” da condividere.

    Sappiamo tutti molto bene che non è così e siamo consapevoli che il problema di fondo del nostro settore è la mancanza di unità e compattezza, di godere di scarsa considerazione economica, sociale e politica.

    La FIAVET è e dovrebbe essere il punto di incontro dove noi tutti agenti abbiamo il diritto e il dovere di portare il nostro contributo dove inoltrare le nostre richieste, per segnalare le problematiche che quotidianamente dobbiamo affrontare, per portare proposte, idee e soluzioni, per affermare e difendere la nostra professionalità.
    Una professionalità che abbiamo costruito con competenza, determinazione, formazione , con sacrificio di tempo e affetti. Facciamo questo lavoro con passione e abnegazione; ci viene chiesto di essere consulenti a 360° gradi : psicologi, avvocati, medici, esperti contabili e finanziari, assicuratori, ma anche amici , confessori ecc. ecc. Ma mentre ai professionisti di cui sopra viene riconosciuto uno “status” di categoria, un valore per cui è scontato che ad una prestazione corrisponda un corrispettivo da pagare, non si può dire altrettanto per noi.

    Poco ci considerano i nostri fornitori che tenderebbero a bypassarci, che non vogliono remunerare la loro rete di distribuzione e poco ci considerano i clienti che ci ritengono fonte di informazioni ma non aziende con tutto ciò che ne compete.
    E qui nasce spontanea una riflessione: se i primi a non riconoscere e valorizzare il proprio ruolo sono gli agenti stessi, perché dovrebbero riconoscerglielo gli altri ?

    Ma allora la FIAVET, in questo contesto, chi è ? cosa fa ?

    Cari amici colleghi, FIAVET non è un’entità astratta, non è un qualcuno o un qualcosa calato dall’alto che elargisce soluzioni ai problemi della categoria, FIAVET siamo noi, tutti noi agenti ed è un’opportunità che ci viene offerta per esprimere ciò che siamo, ciò in cui crediamo, ciò che vorremmo ci fosse riconosciuto e FIAVET lo strumento per ottenerlo. Ma deve essere forte e per esserlo deve avere il sostegno dei suoi associati che devono essere presenti, propostivi e proattivi, con forza e convinzione andando oltre i singoli interessi puntando a quelli collettivi.

    FIAVET è partecipazione, confronto, condivisione, critica e autocritica, ma soprattutto unità di vedute e intenti per ottenere il riconoscimento e la dignità di liberi e capaci professionisti quali sono gli agenti che la compongono. Non abbiamo la pretesa di risolvere i problemi di tutta la categoria nella nostra piccola FIAVET Trentina, ma vogliamo “contare” a partire dal nostro territorio e siccome la FIAVET siamo noi, c’è bisogno del contributo di ciascuno, perché vogliamo essere “considerati”.

    Laura BOLGIA/Direttivo FIAVET

twitter facebook

RICERCA

CERCA NEL SITO

CERCA AGENZIE

LOGIN

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

INVIA

Torna alla login
ASSOCIATI ADESSO

PARTNERS

  • UCTS